Nota importante per la consultazione ed utilizzo del sito

La versione “mobile”, idonea per una rapida consultazione mediante smartphone, permette la visualizzazione degli elementi essenziali. La versione completa ed ampiamente personalizzata (in particolare per i dati meteo) è invece disponibile per visualizzazione mediante PC/Notebook.

Trattandosi di un’installazione in località di montagna, si possono talora verificare interruzioni del flusso immagini e/o dati dovute ad esempio a mancanza di alimentazione, linea internet o altre manutenzioni. Il sito ed i contenuti non assolvono alcuna funzione di vigilanza o altre finalità diverse dalla pubblica informazione didattica e divulgazione scientifica di carattere meteorologico e naturalistico.

Grazie a chiunque vorrà contribuire a questo progetto “open” senza scopo di lucro.

Webcam in tempo reale da “Malga Filippon”

Cliccare sull’immagine per aggiornarla e visualizzarla a piena risoluzione (la telecamera esegue uno scatto ogni minuto, 24/7)

Dati meteo in tempo reale da “Malga Filippon”

Cliccare sull’immagine per visualizzare i dati meteorologici acquisiti ogni 2” dal gruppo sensori (Davis ISS – temperatura, umidità, precipitazione e pressione), elaborati e trasmessi online da “Meteobridge” ogni 30”.

Link aggiuntivi per dati meteo Malga Filippon: http://my.meteonetwork.it/station/vnt449/
https://www.wunderground.com/dashboard/pws/ITAMBR1
https://www.awekas.at/it/instrument.php?id=16136

Webcam in tempo reale da “Casera Le Rotte”

Cliccare sull’immagine per aggiornarla e visualizzarla a piena risoluzione (la telecamera esegue uno scatto ogni minuto, 24/7)

Dati meteo in tempo reale da “Casera Le Rotte”

Cliccare sull’immagine per visualizzare i dati meteorologici acquisiti ogni 2” dal gruppo sensori (ISS) della stazione meteo Davis Vantage Pro 2, elaborati e trasmessi online da “Meteobridge PRO RF” ogni 10”.

Link aggiuntivi per dati meteo Casera Le Rotte: http://my.meteonetwork.it/station/vnt445
https://www.wunderground.com/dashboard/pws/IFREGO1
https://www.awekas.at/it/instrument.php?id=15406


16 commenti su “

  1. il Pian Cansiglio è tra i luoghi frequentati in gioventù che amo maggiormente. a vederlo da lontano mi par di sentire il profumo dei prati e dei boschi…. Grazie, Giovanni da Buenos Aires.

  2. Anche in Cansiglio fa molto caldo. Le montagne appannate dall’umidità e dall’afa quasi scompaiono alla vista. Cercasi refrigerio!!!!. … Grazie per il sito ed i dati sempre aggiornati.

    1. Buonasera e grazie per il commento; purtroppo il cambiamento climatico si fa sentire sempre di più e la scarsità (o totale assenza) di neve sotto i 1800-1900m accompagnata da temperature molto sopra la media caratterizza questo finale di novembre. Sono purtroppo lontani i tempi in cui la neve in Cansiglio era di casa, ora è sempre più un’eccezione, un singolo evento. Speriamo in ogni caso in qualche bell’episodio nevoso seguito da notti serene e gelide. Buon proseguimento!

  3. io sono lombardo,ma spesso vengo in cansiglio,mi piaceva molto negli anni dove la neve abbondava e si facevano delle belle sciate di fondo,purtoppo negli ultimi anni la neve scarseggia e purtroppo danneggia le attività turistiche,come è avvenuto nel vicino nevegal

    1. Buonasera Gianni, grazie mille per il suo commento. Si, purtroppo l’azione del cambio climatico causato dall’uomo, sempre più repentino e a vasta scala, ci sta via via sempre più privando della tradizionale stagionalità che caratterizzava queste terre (ed il circondario). Scarsità di neve invernale (sia in termini di durata che di quantità), piogge battenti con temperature ampiamente sopra lo zero anche nel cuore dell’inverno, temperature medie sempre più alte con picchi significativi (ricordiamo l’estremo registrato il 27 giugno scorso, con massima a ben + 31,1°C http://stazioni2.soluzionimeteo.it/piancansiglio/custom/customPage.php?page=2019), singoli eventi estremi (nevicate abbondanti e decisamente anomale di fine aprile e inizio maggio 2019, successiva siccità in giugno con circa 10 giorni consecutivi senza precipitazioni…) sono solo alcune delle più evidenti manifestazioni del “nuovo” clima, e non è ancora finita.
      Osservare con costanza e metodo, misurare, archiviare, confrontare, elaborare, divulgare: ecco le finalità di questo monitoraggio, del progetto e degli strumenti che lo compongono.
      Grazie per il contributo e buon proseguimento!

    1. Buongiorno Adriano! Non si tratta di “termometro impazzito” ma di un blocco di trasmissione dei dati avvenuto improvvisamente alle ore 11.54 del 24 dicembre (si tratta in effetti della prima interruzione del sistema dall’avvio dell’installazione a maggio).
      Il dato “impazzito” è generato in automatico dal “template” che gestisce i dati il quale, in assenza di “sorgente”, pubblica i valori del “fondoscala”, evidentemente senza alcuna attinenza con le misure reali.
      Oggi salirò per eseguire la manutenzione ed il ripristino dei dati, confidando che con un semplice riavvio dell’hardware il blocco si risolva in pochi minuti (e senza aver perso le misure dei giorni scorsi, memorizzate in locale).
      Grazie per l’attenzione e a presto!
      Andrea

  4. Nota: sono in corso alcune verifiche sulla trasmissione dei dati, che hanno subito un’interruzione dal 24 dicembre fino al 27, per poi ripartire solo a tratti. Purtroppo il segnale esterno non sembra più stabile, d’improvviso, quindi sono in corso verifiche approfondite e spero che la stazione torni nuovamente operativa nei prossimi giorni. Grazie

  5. Il mancato segnale dalla postazione esterna si è ripresentato in queste ore; sono in corso verifiche per stabilire in maniera definitiva il motivo di tale calo di trasmissione che avviene dopo circa un mese dalla sostituzione delle batterie di backup, forse dovuto al consumo dell’antenna. Nei prossimi giorni verrà innanzitutto sostituita la batteria di backup e contemporaneamente si analizzerà più approfonditamente l’origine di tale problematica, confidando in una risoluzione definitiva.
    I dati quindi potranno subire temporanee interruzioni specie di notte.

    1. Buonasera Roberta, grazie mille! Il paesaggio è fantastico, osserviamolo con interesse e rispettiamo l’ambiente che lo caratterizza. Buon proseguimento 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.